Log on
Powered by Elgg
Home Page Home

La Rete Civica di Napoli :: Feed

luglio 22, 2014


Sono pessime quelle riforme

C'è un'idea carsica che scompare e ricompare nel dibattito politico europeo: quella di concedere incentivi finanziari agli stati in cambio di riforme strutturali. Si tratta di un'idea perniciosa che il Governo italiano farebbe bene a bloccare durante il semestre di Presidenza


Stop armi a Israele

Premi Nobel, artisti e intellettuali chiedono un immediato embargo militare ad Israele


luglio 21, 2014

«Sii imprenditore di te stesso». Ovvero la grande allusione

Dis-connessi/Un riferimento retorico alla libertà individuale, all’autonomia di ciascuno, prodotta dal capitalismo per mascherare la sua negazione di fatto


L'individuo innanzi tutto. Una grande allusione

Dis-connessi/Un riferimento retorico alla libertà individuale, all’autonomia di ciascuno, prodotta dal capitalismo per mascherare la sua negazione di fatto


C'era una volta la società

Dis-connessi/La sfiducia generalizzata è il precipitato di un lungo processo di desertificazione della società e dei suoi vincoli di reciprocità e solidarietà, l'esito di quattro decenni di egemonia neoliberista e dello scatenamento degli spiriti egoistici contro tutto ciò che è pubblico, in comune, statuale


Foucault e il governo degli individui

Dis-connessi/Nelle società neoliberiste in cui viviamo, l'individuo è prodotto dall'incontro tra le tecniche di governo politico, la disciplina morale e la razionalità economica.


L'insostenibile narcisismo dell'essere contemporaneo

Dis-connessi/Renzi, cogliendo lo «spirito del tempo», conquistato il vertice Pd ha fatto della rottura tra libertà e uguaglianza il suo primo intervento pubblico. Cerchiamo di essere ancora, con Aristotele, «animali sociali»


Modernizzazione, «Welfare State» e sostenibilità

Dis-connessi/Manca l'idea di singolarità «politica», strumento essenziale per ripensare lo Stato sociale in questa Europa che ci troviamo di fronte


Individualismo della differenza

Dis-connessi/Bisogna andare oltre le letture pessimistiche del neoindividualismo e guardare agli aspetti positivi della declinazione dell'amore di sé


La città degli individui

Dis-connessi/Le forme di ordinamento spaziale e di organizzazione sociale idonee a ospitare crescenti masse di cittadini sono oggetto di accesi dibattiti ideologici


luglio 15, 2014

Il programma di Juncker e quel verso che non cambia

Quattordici pagine per dieci punti programmatici, questo il documento con cui Jean-Claude Juncker ha ottenuto il via libera degli eurodeputati alla sua nomina a Presidente della Commissione europea.


luglio 14, 2014


luglio 12, 2014

La grande rotta dell'industria italiana

Dalla cessione del gruppo Pirelli ai russi per pochi euro all'annunciata vendita di Saipem da parte dell'Eni. Fino alle ultime vicende che riguardano Alitalia, Ilva e Indesit. Il governo italiano resta alla finestra mentre l'industria italiana finisce nelle mani dei grandi gruppi industriali stranieri


Abbassare i salari? La retromarcia dell'Fmi

Buon ultimo, anche il Fondo monetario arriva a riconoscere che la capacità competitiva può basarsi su qualcosa di diverso dal solo costo del lavoro. Un recentissimo rapporto dell'Fmi sulla produttività in Italia


La mutazione genetica del Jobs Act

Il segno principale impresso dai primi atti del governo Renzi si collocano in continuità con una politica di flessibilizzazione della prestazione lavorativa, nella speranza che ciò porti a un incremento dell'occupazione; una “retorica” ormai così radicalmente sconfessata sul piano scientifico che non può che essere chiamata “ideologia”


luglio 11, 2014

Dove portano le riforme

Democrazia svendesi/ Siamo nel mezzo di una revisione «costituzionale» che vuole riformare la democrazia del welfare, cambiare le istituzioni esistenti per assicurare una maggior efficienza economica. È un processo che espropria il popolo dalla sovranità politica


La sfiducia e il pessimismo dei cittadini per questa Europa neoliberista

Democrazia svendesi/Il trentennio neoliberista ha divorato la democrazia liberale, facendo carta straccia dei diritti sociali, lasciando spadroneggiare la finanza e riducendo i poteri degli Stati. La questione democratica si ripropone con la partecipazione e la resistenza contro l'assolutismo dei privilegi


Sfiducia e pessimismo dei cittadini per questa Europa

Democrazia svendesi/Il trentennio neoliberista ha divorato la democrazia liberale, facendo carta straccia dei diritti sociali, lasciando spadroneggiare la finanza e riducendo i poteri degli Stati. La questione democratica si ripropone con la partecipazione e la resistenza contro l'assolutismo dei privilegi


Nicos Poulantzas e lo Stato autoritario

Democrazia svendesi/Quella che viviamo non è una crisi della democrazia, ma una sua nuova fase. Questa la diagnosi che faceva, circa trentacinque anni fa, Nicos Poulantzas


Il Fiscal Compact e la depoliticizzazione

Democrazia svendesi/Intervista a Hugo Radice, docente all'Università di Leeds: «È necessario ripartire dalle conquiste ottenute dai movimenti popolari e di base»


La morte annunciata della democrazia liberale

C'è un'oscillazione storica tra il polo di uno Stato liberale tendenzialmente minimale con una funzione pubblica ridotta, che lascia dispiegarsi a pieno gli «animal spirits» acquisitivi e accumulativi, e il polo di uno stato sociale con funzione pubblica estesa


Democrazia liberale, morte annunciata

Democrazia svendesi/ C'è un'oscillazione storica tra il polo di uno Stato liberale tendenzialmente minimale con una funzione pubblica ridotta, che lascia dispiegarsi a pieno gli «animal spirits» acquisitivi e accumulativi, e il polo di uno stato sociale con funzione pubblica estesa


Per le multinazionali, diritti senza alcun dovere

Democrazia svendesi/ Il Consiglio per i Diritti Umani dell'Onu ha votato una risoluzione storica per l'avvio di un processo verso uno strumento legalmente vincolante per il rispetto dei diritti umani da parte delle grandi corporations


Il blitzkrieg finanziario degli Stati Uniti

Democrazia svendesi/ Aumentano i tentativi di Washington di applicare all'estero le proprie leggi in campo finanziario


<< Indietro